Bologna contemporanea
6 festival per muoversi nel presente